Palmi, palestra “contesa”. Surace (Pd) presenta un’interpellanza

0
1353
Francesco Surace
Francesco Surace

PALMI – Le proteste dei giorni scorsi della dirigenza della società di basket femminile Frizz, che lamentava l’impossibilità di utilizzare la palestra polivalente per disputare le gare in casa, hanno sortito un primo effetto. Il capogruppo del Pd in consiglio comunale Francesco Surace, ha presentato infatti un’interpellanza a risposta scritta al sindaco ed all’assessore al ramo, con cui chiede che venga fatta chiarezza sull’utilizzo della palestra.

La palestra in questione, la provinciale “Mimmo Surace”, è una struttura polivalente, nella quale è quindi possibile praticare diverse attività sportive; fino allo scorso campionato la società cestistica si allenava e disputava le gare di campionato in casa proprio nella palestra “Surace”, gestita dal Comune di Palmi. Nella stessa palestra quest’anno si allena e gioca la squadra femminile di volley Golem, che milita in serie A; la squadra Golem, in palestra, utilizza un tappetino rimovibile “Taraflex”, richiesto dalla federazione di pallavolo per le società iscritte al campionato di serie A. Cosa che, tra l’altro, avviene anche in altre strutture sportive (es. Soverato) che ospitano le partite di diverse discipline. Le società, dopo aver utilizzato la struttura per le gare di campionato, rimuovono il tappetino permettendo così agli altri “inquilini” della palestra di poter giocare ed allenarsi.

Ma a Palmi le cose non vanno così. La società Golem, dopo gli incontri, non rimuove il tappeto in questione, rendendo inutilizzabile la struttura e precludendo alla società di basket di giocare. A Palmi non ci sono altre strutture capaci di ospitare incontri ufficiali di basket, neppure lo “Scatolone” lo è, nonostante sia stato ristrutturato qualche anno fa, perché non ha le dimensioni minime per l’omologazione, manca dei requisiti igienici essenziali per la disputa degli incontri ufficiali. Ad oggi non esistono soluzioni per la Frizz basket se non quella di utilizzare le strutture si Rosarno, Gioia Tauro o Reggio Calabria per disputare le gare in casa.

Pertanto il capogruppo democrat Surace chiede «Quali iniziative intende assumere l’esecutivo per dare immediatamente la possibilità alle squadre cittadine di basket di poter giocare le partite casalinghe in una struttura omologata per gli incontri di pallacanestro; copia della documentazione formale (permessi, autorizzazioni etc..) per la quale la palestra provinciale abbia perso le sue originarie caratteristiche di polifunzionalità e sia divenuta funzionale soltanto all’espletamento del Volley; in capo a chi siano da annoverare i disservizi generati dalla situazione in premessa e come intende intervenire per evitare che essi si protraggano e/o si ripetano».