Palmi, al via le riprese del corto “U scantu”

Il lavoro del regista Daniele Suraci è ambientato alla Tonnara. Si lavorerà fino a Sabato 21 Settembre

La Tonnara di Palmi è diventata un set cinematografico: il regista palmese Daniele Suraci ha infatti iniziato a girare il suo nuovo lavoro, dal titolo “U scantu”, proprio sul litorale palmese, coinvolgendo per l’occasione anche giovani attori non professionisti e maestranze locali.

Il cortometraggio è prodotto dalla società di produzione Nardis Production e sostenuto con il contributo del Mibact e dalla Fondazione Calabria Film Commission.

Inquieto
InquietoInquieto Ape maiaInquieto

U scantu, in italianola paura”, è dunque ambientato nel piccolo borgo della Tonnara di Palmi, luogo in cui Saro, un adolescente, attende il ritorno del padre. Non riuscendo a superare le proprie paure vi cade prigioniero vivendo con difficoltà il rapporto con i coetanei. La ricerca del coraggio diventerà strumento di crescita e consapevolezza.

Nel cast, oltre ai piccoli attori non professionisti, c’è anche Fabrizio Ferracane, Miglior attore non protagonista per “Il Traditore” ai Nastri d’Argento 2019.

Il cortometraggio è un’occasione di formazione per nuovi professionisti che si affacciano in quest’affascinante mondo quale è il cinema.

Il lavoro di ripresa continuerà fino a sabato 21 settembre, intervallandosi tra riprese esterne presso la Tonnara di Palmi e le interne in alcune abitazioni del borgo marino.

Tutte le info e le news sul cortometraggio si trovano sulla pagina facebook e sull’account instagram “uscantushortfilm”.