Ospedale di Oppido Mamertina: arriva la precisazione dell’Asp 5

0
471

OPPIDO MAMERTINA – L’Asp 5 di Reggio Calabria, in una nota diramata agli organi di stampa, informa che «in merito alle carenze riscontrate già monitorate a seguito di sopralluoghi e verifiche disposte dalla dr.ssa Squillacioti, erano state avviate tutte le procedure necessarie per una definitiva risoluzione».

Ieri, lo ricordiamo, Rosanna Squillacioti, direttore generale dell’Asp 5 di Reggio Calabria, si è beccata una denuncia dai Carabinieri del Noe e del Nas, per inosservanza della normativa vigente in materia di sanità e di sicurezza sui luoghi di lavoro, a seguito di un sopralluogo disposto dall’autorità giudiziaria, avvenuto lo scorso 29 novembre presso il nosocomio di Oppido Mametina, inaugurato solo poche settimane fa.

«Si sono evidenziate carenze igienico-sanitarie e strutturali» confermano dall’Asp, che tuttavia smentisce la notizia relative a contestazioni e denunce a carico del direttore generale dell’Asp Grazia Rosanna Squillacioti. La notizia ieri era stata appresa da fonti dell’Arma, ma le informazioni «risultano del tutto infondate» secondo quanto precisa l’Asp.

V.M.