HomeSocietàNotte Nazionale del Liceo Classico: il "Pizi" di Palmi fa il bis

Notte Nazionale del Liceo Classico: il “Pizi” di Palmi fa il bis

Pubblicato il

La “Notte Nazionale del Liceo Classico” raddoppia e al tradizionale appuntamento primaverile aggiunge un bis sotto l’albero di Natale. Porte di nuove aperte, quindi, al Liceo Classico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Nicola Pizi”, guidato dalla Dirigente Scolastica, prof.ssa Maria Domenica Mallamaci, che ha aderito con il consueto entusiasmo all’evento “Ricordando la … IX edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico”.

L’appuntamento, in calendario venerdì 1 dicembre, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, riproporrà una ricca selezione di quanto già presentato con successo nella scorsa edizione del 5 maggio. Gli studenti del “Pizi”, con il sapiente accompagnamento dei loro docenti, animeranno una variegata scaletta di performance per accompagnare i visitatori alla scoperta del fascino della cultura classica e dell’offerta formativa del Liceo Classico.

Nel corso dell’evento, coordinato per il “Pizi” dalla prof.ssa Clorinda Bruno, le aule ospiteranno pièce teatrali, coreografie, esibizioni musicali, letture drammatizzate; l’intenso pomeriggio, poi, prevedrà, a partire dalle 18.15, anche un laboratorio di scrittura creativa e giornalismo. L’iniziativa costituirà, infine, anche un prezioso momento di Orientamento destinato ai tanti studenti dell’ultima classe delle scuole secondarie di I grado, impegnati proprio in questo periodo nella delicata scelta delle scuole superiori. 

Ricordiamo che la “Notte Nazionale del Liceo Classico” è nata da un’idea del prof. Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT), è sostenuta dal Ministero dell’Istruzione e del Merito e dall’Associazione Italiana di Cultura Classica e quest’anno ha visto per la prima volta anche la partecipazione di un certo numero di licei stranieri. L’evento, giunto alla nona edizione, rappresenta, innanzitutto, un modo alternativo e innovativo di fare scuola e di veicolare i contenuti, un puntare su una formazione di natura diversa che non va a sostituire quella tradizionale, ma le si affianca in maniera produttiva e proficua.

Ultimi Articoli

Ue, Denis Nesci: «La scelta su Von Der Leyen coerente con il risultato del 9 giugno»

L'europarlamentare di Fdi: «Il nostro paese è un interlocutore imprescindibile e necessario in ambito europeo»

Applausi per “Vurrìa” al teatro Manfroce di Palmi

L'opera è stata scritta dall'attore cosentino Matteo Lombardo

Dalla Calabria alla Francia per una grande “festa italiana”

Una grande “festa italiana” ha ospitato gli stand di vere e proprie eccellenze del settore enogastronomico italiano, con la Calabria tra i protagonisti

Taurianova, Biasi: «Tolleranza zero contro i furti d’acqua»

Il sindaco avvisa i cittadini che sono iniziati controlli a tappeto in tutto il territorio per risalire a eventuali allacci irregolari

Dalla Calabria alla Francia per una grande “festa italiana”

Una grande “festa italiana” ha ospitato gli stand di vere e proprie eccellenze del settore enogastronomico italiano, con la Calabria tra i protagonisti

Al via a Cosenza “Invasioni festival”. Oggi l’inaugurazione con una mostra fotografica

Tra gli ospiti, Shari, Bigmama, Rosa Chemical e Carmen Consoli

Taurianova riscopre le tradizioni culinarie dell’antica Grecia

Un banchetto greco per rinverdire il legame identitario con la Magna Grecia innestato nell’ambito...