HomeCronacaMinacce a Pino Trimboli, Gruppo Goel sarà parte civile al processo

Minacce a Pino Trimboli, Gruppo Goel sarà parte civile al processo

Pubblicato il

«Abbiamo appena ricevuto notizia che il Tribunale di Locri ha accolto la nostra richiesta di costituzione di parte civile nel processo contro le minacce di morte ricevute dal nostro socio Pino Trimboli».

Ad affermarlo è Vincenzo Linarello, Presidente di GOEL – Gruppo Cooperativo, nel corso del sit-in in memoria di Maria Chindamo svoltosi con successo, questa mattina, a Limbadi.

GOEL – Gruppo Cooperativo aveva presentato formale richiesta di costituzione di parte civile al Tribunale di Locri nei giorni scorsi, per il tramite di GOEL Bio cooperativa agricola impresa sociale. Il GUP ha riconosciuto a GOEL la figura di danneggiato in quanto statutariamente esso si pone a protezione completa dei propri soci, per ogni forma di vessazione, sopruso e violenza, specie nel territorio ove il socio minacciato opera.

Presente all’evento anche lo stesso chef de “La Collinetta” Pino Trimboli che, commosso, ha affermato di “non sentirsi solo: essere parte di GOEL vuol dire fare parte di una comunità attenta e carica di forza e dignità”.

Ogni volta che viene perpetrata una minaccia o compiuto un danneggiamento, non è solo la vittima a subirne il danno, ma l’intera collettività, lesa nell’immagine, nella credibilità economica, nei diritti fondamentali come quello della sicurezza. La costituzione di parte civile rende forte e visibile il danno subito dalle comunità che si stringono insieme alle vittime per ristabilire la giustizia violata.

GOEL – Gruppo Cooperativo ha annunciato che si costituirà parte civile anche in ogni occasione futura in cui la ‘ndrangheta osasse aggredire o minacciare i propri soci.

I fatti

Nel periodo tra dicembre 2018 e gennaio 2019 a Pino Trimboli pervennero ben quattro lettere contenenti richieste estorsive e minacce gravissime: “se non paghi 50 mila euro sei morto, ti brucio il ristorante, i figli e tutti i tuoi”. Dopo che Trimboli sporse immediatamente denuncia alle forze dell’ordine, GOEL reagì facendo quadrato attorno al proprio socio, lanciando una forte campagna stampa nazionale di solidarietà e animando un forte reazione del territorio.

Ultimi Articoli

Palmi, la storia di Santa Rita da Cascia diventa una rappresentazione teatrale

Domani 28 maggio e mercoledì nell'Auditorium della parrocchia Santa Famiglia andrà in scena l'opera sulla storia della santa dei casi impossibili

Giovedì torna a Reggio il ministro Salvini per un focus sul ponte sullo Stretto

Gelardi (Lega): «L'opera può rappresentare il primo e più importante passo verso il progetto di abbattimento del divario tra nord e sud del Paese»

Gli alunni della scuola “Casella” di Rizziconi fanno il pieno di successi in tre manifestazioni musicali

10 studenti, frequentanti i corsi di flauto traverso e chitarra, si aggiudicano un terzo premio, un primo premio e un assoluto in tre concorsi nazionali

Inaugurato un Punto prelievi dell’ASP di Reggio Calabria. La soddisfazione del consigliere Giannetta

«Tassello dopo tassello, stiamo ricostruendo la sanità»

Blitz dei carabinieri alla Tonnara di Palmi: sequestrati 15 chili di pesce avariato pronto per essere venduto

Elevate sanzioni per più di seimila euro a carico degli ambulanti

Non erano intervenuti in un incidente mortale: sospesi due vigili urbani a Taurianova

I due sarebbero effettivamente passati sul luogo dell'incidente senza attivare la macchina dei soccorsi