HomeAltre NotizieL'assessore Stillitani a Palmi, per il progetto "Case accessibili"

L’assessore Stillitani a Palmi, per il progetto “Case accessibili”

Pubblicato il

Un momento dell'incontro

PALMI (1 agosto 2011) – L’assessore regionale ai servizi sociali, Francesco Stillitani, ha incontrato quest’oggi la responsabile dei servizi sociali del Comune di Palmi, Concetta Fedele, ed i rappresentanti dell’associazione “Fiaba”, per chiarire i termini e le caratteristiche del bando regionale “Case accessibili”, con cui ciascun disabile può avvalersi di un contributo economico erogato dalla Regione con fondi europei, per abbattere le barriere architettoniche negli uffici di lavoro e nelle abitazioni.

La dottoressa Fedele ha inizialmente esposto all’assessore Stillitani le sue perplessità relative ai contenuti, ma soprattutto ai requisiti, del bando.

“Ritengo per prima cosa discriminante il fatto che il disabile debba essere ritenuto grave per ottenere il contributo, perché questo requisito esclude chi ha difficoltà a deambulare e non è considerato tale – ha detto la dottoressa Fedele – In secondo luogo non sono chiari i termini di presentazione delle domande e ancora, è previsto che i disabili che fanno domanda per ottenere il contributo economico, presentino un progetto di adeguamento degli edifici di lavoro e delle abitazioni, stilato da un ingegnere o un architetto, sostenendo una spesa che non tutti possono permettersi”.

L’assessore ha risposto dicendo che “i termini di scadenza sono quelli dettati del bando, vale a dire l’8 agosto, e non possono essere modificati. L’unica cosa che potremmo fare, è reintegrare le domande, aggiungendo nuove risorse”.

“Per quanto riguarda il progetto da presentare insieme alle domande, ritengo sia un passaggio necessario ai fini della completezza del bando, pertanto la parte è immodificabile – ha detto ancora Stillitani – Infine, il bando è stato stilato da tecnici che si sono avvalsi della normativa europea, per cui, non attenendoci alle direttive, ci avrebbero bocciato il bando”.

Sono in totale 5 milioni e 200 mila euro i fondi destinati al progetto, e ciascun richiedente potrà ottenere fino ad un massimo di 25 mila euro per adeguare gli edifici da lui indicati, in base al reddito annuo Isee dichiarato.

La Regione Calabria, attraverso il bando “Case accessibili”, ha voluto dimostrarsi interessata ai problemi dei disabili, provvedendo a erogare ai soggetti affetti da problemi nella deambulazione, le somme appena descritte, che sostituiscono quelle che il Governo, a partire dal 2011, ha abolito.

Ultimi Articoli

Volley, l’OmiFer attende la Capitale nella bolgia del PalaSurace

Domani la squadra di mister Radici sfiderà in casa la SMI Roma

Al Teatro Gentile di Cittanova in scena Tosca d’Aquino e Giampiero Ingrassia

Il 9 febbraio appuntamento con "Amori e sapori nelle cucine del Gattopardo"

Reggio, domani la presentazione di “Guida all’Aspromonte misterioso”

Edito da Rubettino, è stato scritto da Giuseppe Battaglia e Alfonso Picone Chiodo

Laureana, ancora chiuso il tratto di strada pedemontana

Da ormai più di un biennio la strada, realizzata di recente, che permetterebbe un alleggerimento del traffico sulla SGC, non è praticabile e non se ne conosce il motivo

‘Ndrangheta: Estorsioni, sequestri e riciclaggio. Arrestate 56 persone in tutta Italia

L'operazione di polizia a Vibo Valentia, Catanzaro, Reggio Calabria, Palermo, Avellino, Benevento, Parma, Milano, Cuneo, L’Aquila, Spoleto e Civitavecchia

Arresti ‘ndrangheta: i nomi dei soggetti coinvolti

Tra gli arrestati anche persone di Palmi, Taurianova, Barritteri di Seminara, Gioia Tauro e Polistena