HomeCronacaLa Polizia locale di Palmi in campo per il contrasto al gioco...

La Polizia locale di Palmi in campo per il contrasto al gioco d’azzardo: sanzioni per 30mila euro

Pubblicato il

Il Comando di Polizia locale di Palmi, nei giorni scorsi, ha avviato una intensa attività di contrasto al gioco d’azzardo in linea con le campagne di sensibilizzazione e con le normative messe in campo dalle Istituzioni; particolare attenzione è stata posta sulla limitazione degli orari di apertura degli esercizi commerciali nei quali sono installati dispositivi di cui all’articolo 110 del TULPS (Slot, New Slot e Videolottery) che, in Calabria, devono rimanere chiusi dalle 12e30 alle 14e30 e nell’arco notturno, sul contingentamento delle macchine in relazione alle dimensioni dei locali, sulle misure adottate per vietare l’ingresso ai minori di anni 18 nelle aree destinate al gioco con vincite in denaro.

Le recenti normative hanno introdotto l’obbligo di riportare avvertimenti sul rischio di dipendenza dalla pratica di giochi con vincite in denaro e sulle relative probabilità di vincita sugli apparecchi di gioco, nelle aree e nelle sale con videoterminali, nei punti di vendita di scommesse su eventi sportivi. Sono state poste sotto la lente d’ingrandimento del personale del Nucleo operativo sicurezza urbana della Polizia locale di Palmi, diretto dal tenente Giuseppe Vilasi, numerose sale da gioco nelle quali erano collocati apparecchi del tipo Slot, New Slot e Videolottery, rilevando diverse violazioni da parte dei gestori delle sale e dei distributori dei giochi: numero di apparecchi superiori a quello previsto; in qualche caso mancata esposizione sui giochi dei nulla osta di distribuzione o di messa in esercizio, in taluni casi la mancata esposizione sui giochi della targa riportante la formula di avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica di giochi con vincite in denaro nonché le relative probabilità di vincita.

Per alcune attività è stato segnalato che non adottavano idonee misure atte ad evitare la partecipazione a un gioco pubblico con vincita in denaro da parte di minori degli anni 18, in quanto l’accesso alle sale era consentito liberamente e senza la presenza di personale preposto al controllo; altre invece risultavano aperte in orari nei quali avrebbero dovuto essere chiuse, in violazione della legge regionale 26 aprile 2018, numero 9. Complessivamente sono state comminate sanzioni per circa 30mila euro inviando i rapporti all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Le attività di contrasto continueranno per garantire il rispetto delle norme a tutela dei minori e per garantire l’esercizio del gioco in maniera lecita e responsabile.

Ultimi Articoli

Presto una “big bench” a Rovaglioso. La panchina enorme diventata virale grazie a Instagram

Palmi, l'iniziativa rientra nel progetto di valorizzazione dell'area promosso dalla corporazione Marinai della Varia insieme ad altre associazioni del territorio

Reggio, fermati 4 presunti scafisti con l’accusa di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina

L'indagine è scattata dopo lo sbarco, avvenuto lo scorso 8 aprile, di 133 cittadini extracomunitari

Gioia, assolti alcuni sindacalisti coinvolti nella manifestazione al Porto del 2017

Il segretario confederale OrSA Calabria, Vincenzo Rogolino: «Auspico per il futuro maggiore dialogo e meno atti discriminatori da parte degli attori principali dell’area portuale»

Tutto pronto a Reggio per la finale nazionale dei Campionati Italiani di Astronomia

Il sindaco Falcomatà e il Consigliere Quartuccio: «Un grande onore ospitare un evento che dà lustro al nostro territorio. Evento importante per il brand Reggio, per un'idea di città che sia anche destinazione turistica per eventi culturali»

Reggio, fermati 4 presunti scafisti con l’accusa di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina

L'indagine è scattata dopo lo sbarco, avvenuto lo scorso 8 aprile, di 133 cittadini extracomunitari

Gioia, assolti alcuni sindacalisti coinvolti nella manifestazione al Porto del 2017

Il segretario confederale OrSA Calabria, Vincenzo Rogolino: «Auspico per il futuro maggiore dialogo e meno atti discriminatori da parte degli attori principali dell’area portuale»

Rosarno, arrestato un uomo trovato in possesso di oltre 188 kg di marijuana

Operazione dei carabinieri che hanno trovato anche un fucile da caccia illecitamente detenuto, oltre a diverse munizioni