HomeSocietàLa diversità che colora il mondo: "Be kind" conquista il pubblico palmese

La diversità che colora il mondo: “Be kind” conquista il pubblico palmese

Pubblicato il

“Be Kind: un viaggio gentile nel mondo della diversità” approda a Palmi, su iniziativa del Lions Club della cittadina, presieduto da Antonello Posterino, e del Magna Grecia Experience con il suo direttore Gianvito Casadonte, in collaborazione con il Comune di Palmi.

Il cineteatro “Manfroce” è stato il proscenio di una serata di fortissimo impatto emotivo, che difficilmente potrà essere dimenticata.

Il docufilm di Nino Monteleone e Sabrina Paravicini, con gentilezza disarmante, affronta il tema della disabilità e della diversità in generale, facendolo raccontare a chi questo mondo lo vive quotidianamente.

Partner dell’iniziativa sono stati l’associazione di volontariato “Presenza” e ilcCentro “Sophia” di Palmi, presidi di riabilitazione che operano sul territorio, con impegno e professionalità a favore dei “ragazzi speciali”.

Antonio Papalia, cerimoniere del Lions Club, ha introdotto il presidente del Lions Club Palmi, Antonello Posterino, che, ringraziati i presenti, ha illustrato le finalità dell’evento, evidenziando l’importanza del ruolo dei Lions sul territorio, da sempre impegnati su tematiche di grande impatto e rilevanza sociale.

Il sindaco di Palmi, Giuseppe Ranuccio, si è complimentato con gli organizzatori, per la scelta del tema e ha portato il saluto dell’amministrazione comunale a tutti i presenti in una sala gremita.

Dopo il saluto del presidente della Zona 25 dei Lions, Armando Alessi, e del presidente del Leo di Palmi, Antonio Savo, ha preso la parola Don Silvio Misiti, presidente dell’associazione “Presenza” ed Arcidiacono della Cattedrale di Palmi, da sempre impegnato con i disabili, che ha plaudito all’iniziativa dei Lions, ricordando l’impegno profuso insieme, per oltre 10 anni, con il Campo Lucciola Blu.

Sofia Ciappina, psicologa e psicoterapeuta del centro ambulatoriale “Sophia”, ha sottolineato come il lavoro fatto con i ragazzi con disabilità, ed in particolare con coloro che hanno un disturbo dello spettro dell’autismo, richiede impegno, professionalità e amore, anche per cogliere i punti di forza di ognuno, peculiari nella diversità, e non i punti di debolezza, al fine di garantirne l’inclusione nella quotidianità.  

Prima della proiezione, Nino e Sabrina, autori, registi e interpreti, intervistati da Domenico Iozzo, hanno voluto raccontarsi e raccontare al pubblico come è nata l’idea del docufilm e di come sia stata vissuta la prima esperienza da regista di Nino, a cui da piccolo è stata diagnosticata la sindrome di Asperger.

Il film ha emozionato e commosso tutti i presenti in una sala gremita, attenta e silenziosa fino alla fine, soprattutto per il garbo e la gentilezza con cui l’argomento è stato affrontato dai protagonisti.

Ultimi Articoli

L’OmiFer Palmi regola anche Roma al PalaSurace che si candida a fortino inespugnabile

La partita si è conclusa 24-21 per la squadra di coach Radici

Rende, Ikea annuncia l’apertura del primo “Plan&Order Point”

Il punto vendita aprirà nei prossimi mesi nel Centro Commerciale Metropolis

La Palmese gioca a tennis contro l’Africo: clamoroso 6-0 al “Lopresti”

Una vittoria schiacciante per la Palmese di mister Crucitti

Nascondeva droga nel cambio dell’auto: un arresto nel Vibonese

Rinvenute anche armi e munizioni nell'abitazione dell'indagato

Il palmese Marco Saffioti protagonista ai “Soliti Ignoti”

Saffioti è amministratore e co-fondatore di una società che opera nel fashion food

Reggio, domani la presentazione di “Guida all’Aspromonte misterioso”

Edito da Rubettino, è stato scritto da Giuseppe Battaglia e Alfonso Picone Chiodo

La Parrocchia ponte tra generazioni nella 45ª Giornata nazionale per la vita

Per celebrare la 45ª Giornata nazionale per la vita la Parrocchia Santa Marina Vergine...