HomeAltre NotizieIppolito ai palmesi: "Ci vuole più attenzione per il centro storico"

Ippolito ai palmesi: “Ci vuole più attenzione per il centro storico”

Pubblicato il

Ieri sera il candidato a sindaco Pino Ippolito, ha incontrato i cittadini di Palmi in piazza Amendola, esponendo il programma elettorale del Circolo Armino.

Alla denuncia della situazione di grave degrado è seguita la proposta per ricostruire e dare sviluppo alla Città.

In particolare, una nuova attenzione e una diversa cura faranno del centro storico di Palmi il luogo di ritrovo preferito dai giovani di tutta la Piana e il Centro Commerciale Naturale favorirà l’esercizio della piccola e media distribuzione commerciale.

Il prossimo incontro degli attivisti del Circolo Armino è fissato per domani, martedì 9 maggio, nel quartiere San Leonardo.

Ultimi Articoli

Elezioni a Gioia Tauro: le dichiarazioni di Schiavone sull’apparentamento

Ad ormai una settimana dal voto, Rosario Schiavone rilascia una dichiarazione. Riportiamo fedelmente le...

Campionato mondale Para Standing Tennis, tra i partecipanti anche un palmese

Si tratta di Rocco Brando, 49 anni, che prenderà parte alla competizione che si svolgerà a Grugliasco dal 20 al 23 giugno

Autorità portuale, Pasquale Faraone nominato segretario generale

Il dirigente subentra ad Alessandro Guerri che ha lasciato l'incarico ricoperto dallo scorso gennaio

Il premio “Stefano Viola“ a Davide Possanzini: l’accoglienza di Falcomatà

Il sindaco: «Eroe di una Reggina da serie A, ci ricorda chi siamo stati e chi vogliamo tornare a essere»

Elezioni a Gioia Tauro: le dichiarazioni di Schiavone sull’apparentamento

Ad ormai una settimana dal voto, Rosario Schiavone rilascia una dichiarazione. Riportiamo fedelmente le...

Autorità portuale, Pasquale Faraone nominato segretario generale

Il dirigente subentra ad Alessandro Guerri che ha lasciato l'incarico ricoperto dallo scorso gennaio

Il premio “Stefano Viola“ a Davide Possanzini: l’accoglienza di Falcomatà

Il sindaco: «Eroe di una Reggina da serie A, ci ricorda chi siamo stati e chi vogliamo tornare a essere»