HomeSocietàIl viaggio teatrale di Espérer fa tappa a Reggio per l'ultimo appuntamento...

Il viaggio teatrale di Espérer fa tappa a Reggio per l’ultimo appuntamento de “La casa dei racconti”

Pubblicato il

Una fiaba cantata che da Lampedusa sta attraversando tutta l’Italia, passando per città, paesi, mari, tra Sud e Nord Italia, fino ad arrivare a Bardonecchia, in Piemonte. Un diario che racconta una moltitudine di storie di migrazioni, emigrazioni e spostamenti, e raccogliendo testimonianze, immagini, canzoni e suoni, riporta la drammaticità del dover lasciare il proprio paese.

È “L’immaginifica storia di Espérer” di Antonio Damasco l’ultimo appuntamento “La casa dei racconti”, la stagione teatrale di SpazioTeatro con la direzione artistica di Gaetano Tramontana, in scena venerdì 3 e sabato 4 maggio alle 20:30 nella Sala SpazioTeatro di Reggio Calabria.

«Chiudiamo questa stagione con grande soddisfazione – ha commentato il direttore artistico Gaetano Tramontana –. Sono state settimane di condivisione e scoperta, abbiamo viaggiato attraverso mondi immaginari, riscoperto personaggi indimenticabili e lasciato che le loro storie ci catturassero, ma l’emozione più grande è stata rivedere la nostra sala gremita e riabbracciare il pubblico che ci ha sempre sostenuto in questi anni. Ci saluteremo con un intenso ultimo appuntamento, una favola che trasforma il dolore e la lotta dei migranti in un’utopia, un’isola senza frontiere dove tutti e tutte sono invitati ad abitare: basta solamente possedere un “certificato di esistenza”».

L’isola di Espérer inizia a prendere forma nel 2015, quando Antonio Damasco, drammaturgo, attore e direttore della Rete Italiana di Cultura Popolare, si trovò a dover spiegare alle sue due bambine quello che avveniva sugli scogli di Ventimiglia. A partire dal giugno di quell’anno persone provenienti dai paesi più poveri del continente africano, in transito attraverso l’Italia e diretti in Francia, si fermarono sulla linea di confine, riparandosi sugli scogli per oltre quattro mesi.

Da quella esperienza nacque una favola allegorica, divenuta un libro illustrato da Alice Tortoroglio: “L’immaginifica storia di Espérer”, diventato uno spettacolo teatrale di Teatro delle Forme per la drammaturgia e regia di Antonio Damasco, anche interprete insieme a Laura Conti e Maurizio Verna.

Ultimi Articoli

Palmi, la storia di Santa Rita da Cascia diventa una rappresentazione teatrale

Domani 28 maggio e mercoledì nell'Auditorium della parrocchia Santa Famiglia andrà in scena l'opera sulla storia della santa dei casi impossibili

Giovedì torna a Reggio il ministro Salvini per un focus sul ponte sullo Stretto

Gelardi (Lega): «L'opera può rappresentare il primo e più importante passo verso il progetto di abbattimento del divario tra nord e sud del Paese»

Gli alunni della scuola “Casella” di Rizziconi fanno il pieno di successi in tre manifestazioni musicali

10 studenti, frequentanti i corsi di flauto traverso e chitarra, si aggiudicano un terzo premio, un primo premio e un assoluto in tre concorsi nazionali

Inaugurato un Punto prelievi dell’ASP di Reggio Calabria. La soddisfazione del consigliere Giannetta

«Tassello dopo tassello, stiamo ricostruendo la sanità»

Palmi, la storia di Santa Rita da Cascia diventa una rappresentazione teatrale

Domani 28 maggio e mercoledì nell'Auditorium della parrocchia Santa Famiglia andrà in scena l'opera sulla storia della santa dei casi impossibili

Gli alunni della scuola “Casella” di Rizziconi fanno il pieno di successi in tre manifestazioni musicali

10 studenti, frequentanti i corsi di flauto traverso e chitarra, si aggiudicano un terzo premio, un primo premio e un assoluto in tre concorsi nazionali

Inaugurato un Punto prelievi dell’ASP di Reggio Calabria. La soddisfazione del consigliere Giannetta

«Tassello dopo tassello, stiamo ricostruendo la sanità»