HomeCronacaDuplice tentato omicidio a Limbadi nel 2008: necessario un nuovo processo per...

Duplice tentato omicidio a Limbadi nel 2008: necessario un nuovo processo per i Mancuso

Pubblicato il

Sarà necessario un nuovo processo d’Appello, a Catanzaro, per Pantaleone Mancuso, detto l’Ingegnere, considerato uno dei capi dell’omonimo casato mafioso di Limbadi(Vibo Valentia), e per il figlio Giuseppe Salvatore, imputati per il duplice tentato omicidio della zia Romana Mancuso e del figlio Giovanni Rizzo.

La Cassazione ha infatti annullato con rinvio il verdetto di secondo grado che aveva visto assolvere il padre e condannare li figlio a 8 anni di reclusione. Ad entrambi contestata l’aggravante mafiosa del fatto commesso nelle campagne di Limbadi il 26 maggio del 2008.

Il collegio di difesa era costituito dagli avvocati Francesco Sabatino, Valerio Spigarelli, Francesco Capria e Mario Santambrogio. Dell’episodio hanno parlato vari collaboratori di giustizia, in particolare proprio Emanuele Mancuso – che è stato anche sentito nel corso del processo d’appello – e ultimamente il neo pentito Pasquale Megna che ha indicato gli imputati quali autori «per averlo appreso – racconta – dai diretti interessati».

Ultimi Articoli

Pallacanestro Palmi vince il Torneo Primavera Under 15M Fip

Un finale di stagione ricco di soddisfazioni per la Pallacanestro Palmi ASD, che dopo tanti anni torna alla vittoria in un torneo giovanile Fip.

Antonio Orso nella storia di Gioia Tauro

Il ricordo di Amalia Frascà, socia Adic

S. Ferdinando, danno fuoco a un’auto e scappano: due denunce

La vettura data alle fiamme sostava vicino a delle abitazioni e a delle aree verdi che, fortunatamente, non hanno subito danneggiamenti

Polistena, l’ANPI discute su energia e ambiente

Un dibattito “contro il degrado e lo sfruttamento del nostro territorio naturale, della nostra...

S. Ferdinando, danno fuoco a un’auto e scappano: due denunce

La vettura data alle fiamme sostava vicino a delle abitazioni e a delle aree verdi che, fortunatamente, non hanno subito danneggiamenti

Lavori abusivi su terreni vincolati: deviato il corso del torrente Duverso a Seminara – VIDEO

Le aree, due autocarri e due escavatori sono stati posti sotto sequestro dai carabinieri forestale di Cittanova e Sant’Eufemia D’Aspromonte. Denunciati il titolare della ditte e il direttore dei lavori.

Polistena, donna muore dopo un intervento in laparoscopia

I fatti risalgono alla fine del mese di aprile, quando l'anziana ha subito un'operazione programmata