HomeSocietàDue giorni di doppiaggio: la Scuola di Recitazione della Calabria ricorda Oreste...

Due giorni di doppiaggio: la Scuola di Recitazione della Calabria ricorda Oreste Lionello

Pubblicato il

Mattatore del palcoscenico e straordinario doppiatore, indimenticabile voce di Woody Allen e altri divi del cinema, Oreste Lionello torna idealmente nella sua terra, a 15 anni dalla scomparsa, con “Si può fare!”, evento sul doppiaggio promosso per le giornate di 11 e il 12 maggio dalla SRC – Scuola di Recitazione della Calabria. Un week-end dedicato all’arte del leggio promosso dalla struttura calabra, fondata e diretta dall’attore Walter Cordopatri. Momento clou dell’evento, l’inaugurazione della sala doppiaggio che verrà intitolata al grande attore e doppiatore reggino, nei locali della scuola, ex carcere di Cittanova.

Il 2 maggio scorso la conferenza stampa di presentazione online, sulla pagina Facebook della SRC, con il direttore Cordopatri, la doppiatrice Cristiana Lionello (figlia di Oreste, voce italiana di Sharon Stone e altre star di Hollywood), il doppiatore cosentino Pasquale Anselmo (voce di Nicolas Cage e John Turturro), il direttore del Giffoni Film Festival Claudio Gubitosi, partner importante di SRC, e il consigliere delegato alla Cultura della Città Metropolitana di Reggio Calabria Filippo Quartuccio, che ha aperto l’incontro moderato dal giornalista Marco Bonardelli, co-fondatore e caporedattore di Enciclopedia del Doppiaggio. 

Un omaggio a Lionello, dal suo celebre doppiaggio di Gene Wilder in “Frankenstein Junior”,  ma anche un messaggio motivazionale coerente con lo spirito della SRC, che dalla sua fondazione nel 2017 ha colmato il vuoto lasciato dalla storica Accademia d’Arte Drammatica di Palmi, diventando un’eccellenza artistica del Sud, con a un prestigioso il parterre di docenti, guidato dal coordinatore didattico Giorgio Colangeli, e numerose collaborazioni importanti. “E’ una bella coincidenza che l’evento si chiami “Si può fare”, come la celebre battuta di quel film – ha sottolineato Cordopatri – La scuola è nata sotto una bellissima stella, perché il team e le collaborazioni di questi anni ci hanno portato a crescere tantissimo. Non vogliamo pensare ad un attore solo teatrale o cinematografico, ma ad una formazione attoriale a 360 gradi che ci ha portato a raggiungere traguardi incredibili, come la nostra allieva Nicole Sorace co-protagonista di “Omen – L’Origine del Presagio””. 

Ironia ed emozioni nel racconto di Cristiana Lionello sul rapporto col padre, che l’ha istruita con rigore all’arte del leggio, facendola debuttare da protagonista col doppiaggio di Mariel Hemingway in “Manhattan” (Woody Allen):“Papà mi ha insegnato il rispetto dei ruoli a prescindere da chi hai vicino in sala, anche in situazioni complesse in cui un direttore di doppiaggio non ti aiuta. E ha sempre considerato Reggio Calabria la sua città pur essendo cittadino del mondo e avendola lasciata da giovane per intraprendere la carriera dell’attore”.

Voce di Cate Blanchett, Romy Schneider e Annette Benning, nel corso delle due giornate, Lionello terrà una serie di masterclass assieme ad altri tre fuoriclasse del settore, che metteranno la propria esperienza al servizio degli allievi e dei partecipanti, per un week-end pedagogico all’insegna della grande arte del leggio. Ci saranno infatti Renato Cortesi – voce di Gérard Depardieu, André Dussolier, William Hurt, Derek Jacobi – che ha condiviso con Cristiana e il grande Oreste momenti d’arte e di vita; Carlo Valli, inconfondibile voce italiana di Robin Williams, Kurt Russell, Jim Broadbent e Richard Jenkins. Inoltre, un rappresentante calabrese del doppiaggio, il cosentino Pasquale Anselmo, voce di Nicolas Cage, John Turturro, Philip Seymour Hoffman e Woody Harrelson. “Con lui feci una piccola parte in “Cyrano de Bergerac” – ha raccontato alla stampa – Sui dialoghi in rima di quel film ha fatto un capolavoro, che ho amato a tal punto da inserire frammenti di questo suo adattamento in alcuni miei pezzi teatrali”. 

Si comincia il pomeriggio dell’11 maggio presso l’Auditorium della scuola, con le lezioni teoriche degli artisti. Si comincia con Valli (15.00-17.00), seguito da Cortesi con Anselmo (17.15-18.30) e Lionello (18.45-20.00).

In serata – alla presenza di autorità e addetti ai lavori – l’inaugurazione dalla Sala Doppiaggio (20.15), con la conduzione del direttore Cordopatri e di Bonardelli.

Il 12 maggio seconda tranche delle masterclass, con prove pratiche in sala doppiaggio. Inizierà con Lionello (9.00-11.00), seguita da Valli (11.00-13.00 e 15.00-17.00) e Cortesi affiancato da Anselmo (17.00-19-00).

A tutti coloro che daranno la loro adesione alle lezioni teoriche e pratiche di doppiaggio verrà rilasciato dalla scuola un attestato di partecipazione.

Ultimi Articoli

Palmi, la storia di Santa Rita da Cascia diventa una rappresentazione teatrale

Domani 28 maggio e mercoledì nell'Auditorium della parrocchia Santa Famiglia andrà in scena l'opera sulla storia della santa dei casi impossibili

Giovedì torna a Reggio il ministro Salvini per un focus sul ponte sullo Stretto

Gelardi (Lega): «L'opera può rappresentare il primo e più importante passo verso il progetto di abbattimento del divario tra nord e sud del Paese»

Gli alunni della scuola “Casella” di Rizziconi fanno il pieno di successi in tre manifestazioni musicali

10 studenti, frequentanti i corsi di flauto traverso e chitarra, si aggiudicano un terzo premio, un primo premio e un assoluto in tre concorsi nazionali

Inaugurato un Punto prelievi dell’ASP di Reggio Calabria. La soddisfazione del consigliere Giannetta

«Tassello dopo tassello, stiamo ricostruendo la sanità»

Palmi, la storia di Santa Rita da Cascia diventa una rappresentazione teatrale

Domani 28 maggio e mercoledì nell'Auditorium della parrocchia Santa Famiglia andrà in scena l'opera sulla storia della santa dei casi impossibili

Gli alunni della scuola “Casella” di Rizziconi fanno il pieno di successi in tre manifestazioni musicali

10 studenti, frequentanti i corsi di flauto traverso e chitarra, si aggiudicano un terzo premio, un primo premio e un assoluto in tre concorsi nazionali

Inaugurato un Punto prelievi dell’ASP di Reggio Calabria. La soddisfazione del consigliere Giannetta

«Tassello dopo tassello, stiamo ricostruendo la sanità»