Condannato l’avvocato Gregorio Cacciola

0
1757
Tribunale di Palmi
Il Tribunale di Palmi

cacciolaPALMI – Gregorio Cacciola è stato condannato a sei anni e quattro mesi di carcere, interdetto per 5 anni dalla professione legale e in perpetuo dai pubblici uffici. L’avvocato, secondo la sentenza emessa ieri dal Tribunale di Palmi, avrebbe partecipato alla forzosa ritrattazione scritta dall’ex testimone di Giustizia Maria Concetta Cacciola.

Ha retto l’impianto accusatorio dell’accusa sostenuta dal pm Giovanni Musarò che aveva chiesto una pena di 9 anni e 6 mesi di carcere nei confronti di Gregorio Cacciola.

L’avvocato rosarnese è stato condannato per aver avuto un ruolo nella finta ritrattazione estorta con violenza a Maria Concetta Cacciola, la testimone di giustizia morta nell’agosto del 2010 dopo l’assunzione di acido muriatico e per cui attualmente sono in corso le indagini per l’ipotesi di omicidio.

In una cassetta indirizzata agli inquirenti, Maria Concetta Cacciola affermava di voler uscire dal programma di protezione e sosteneva di aver mentito alla Dda. Questa registrazione, secondo l’accusa, è stata incisa contro la volontà della donna e l’ideatore del piano della ritrattazione sarebbe stato l’avvocato Cacciola.