Conad Palmi: ancora una vittoria ed è prima

0
679

PALMI – Ancora una vittoria per la Conad Palmi Ekuba Volley, che in casa del Gioiosa incassa un importante 3-1 e si consolida in vetta alla classifica del campionato femminile di volley di serie C.

Partita difficile, condizionata da diversi errori del direttore di gara Alessandro Di Certo, che ha interrotto più volte il corso della gara per segnalare doppie inesistenti, specie alla palleggiatrice Fabiola De Araujo Sousa, costretta addirittura a servire in bagher le attaccanti, per evitare i continui richiami.

Primo set concluso sul risultato di 19-25 per il sestetto di coach Enzo Celi, vinto abilmente, senza alcuna difficoltà; diversamente sono andate le cose nel secondo parziale, vinto dalle ragazze della Sensation Profumeria Gioiosa per 25-23, grazie anche a ben 9 punti regalati dall’arbitro, frutto di falli assolutamente inesistenti chiamati alle ragazze della Conad Palmi.

Il carattere e la determinazione le giocatrici palmesi i hanno tirati negli ultimi due parziali, vinti per 21-25 e 23-25, ma resi difficili ancora una volta dai continui richiami dell’arbitro, che ha addirittura rischiato, con il suo comportamento, di mettere in discussione la vittoria nel quarto set.

Mentalità vincente, grinta e nessuna voglia di arrendersi sono state le armi tirate fuori dalle ragazze della Conad Palmi, che grazie al successo di ieri sono prime in classifica insieme alle squadre di Gioiosa e Paola. 

Pregevole la prestazione di tutte le ragazze, ma in particolare hanno impressionato per precisione e costanza il libero Irene Carrozza, la centrale Linia Marques e la palleggiatrice Fabiola De Araujo Sousa.

Sabato prossimo saranno ospiti proprio del Paola, nell’anticipo della quarta giornata di campionato.

«Faccio i miei complimenti alle ragazze che hanno saputo vincere in maniera eccellente una partita difficile, a causa della condotta non proprio perfetta del direttore di gara, più volte intervenuto a segnalare falli inesistenti – è stato il commento del presidente della Ekuba Francesco Badolati – Per quanto mi riguarda, la società si riserva di inviare alla Federazione i video della partita con le doppie, ribadisco inesistenti, fischiate dall’arbitro. Non si può rischiare di perdere una partita per colpa dell’inadeguatezza o del condizionamento di un arbitro».

Viviana Minasi