HomeSocietàAl via a Gioiosa e Cinquefrondi un laboratorio di inclusione per gli...

Al via a Gioiosa e Cinquefrondi un laboratorio di inclusione per gli ospiti dei progetti di accoglienza

Pubblicato il

Ieri, 18 settembre 2023, è iniziato “Immaginiamoci”, il laboratorio organizzato dalla Rete delle Comunità Solidali e dalla Coop. Sankara per gli ospiti dei progetti di accoglienza SAI di Gioiosa Ionica e Cinquefrondi. Un laboratorio pensato dalla Prof.ssa Roberta Ferruti, per permettere ai partecipanti di raccontarsi, di relazionarsi con gli altri e con il contesto in cui si trovano. 

Attraverso il racconto per immagini, scatti del viaggio ma anche del loro presente, si cercherà di costruire un contesto armonico e aiutare i ragazzi a superare il dolore e il trauma della lontananza dai propri cari e del viaggio che li ha portati sin qui. Un laboratorio interattivo per ricostruire la storia di ognuno e restituire loro la giusta dignità dove la comunità che accoglie si pone in ascolto e si apre al confronto. Strutturato in cinque incontri, prevede la partecipazione di ragazzi provenienti da diverse nazioni: Bangladesh, Somalia, Turchia, Pakistan, Venezuela e Costa d’Avorio. 

Ognuno racconterà la propria storia e proverà a definire attraverso il confronto con gli altri ospiti e con gli operatori, il proprio futuro, i propri sogni e desideri. Un corso finalizzato a creare maggior consapevolezza e serenità negli ospiti ma anche a migliorare la coesione nel gruppo e permettere ai ragazzi di esprimersi al di fuori degli schemi imposti dai regolamenti. Alla fine del corso è prevista una mostra fotografica con i racconti dei partecipanti.

Ultimi Articoli

Controlli anti “furbetti” del contatore: 9 denunce nella Piana di Gioia Tauro

Oltre ai privati, denunciato anche un imprenditore agricolo di San Giorgio Morgeto

Carcere di Palmi, al via un percorso di sostegno alla genitorialità per i detenuti

L'iniziativa è organizzata dalla Camera Minorile "Malala" di Palmi

Ossama Benkhalqui: da Gioia Tauro a X Factor, il viaggio di un giovane talento

Ex giocatore della squadra di calcio della città, oggi sogna di diventare un cantante di successo. Intervista al 19enne marocchino che si ispira aò rapper napoletano Geolier

Rosarno, oggi l’inaugurazione di “Villa Santelli” sorta su un bene confiscato

L'immobile è appartenuto alla famiglia Cacciola; UniReggio l'ha trasformato in un polo di servizi per la comunità

Carcere di Palmi, al via un percorso di sostegno alla genitorialità per i detenuti

L'iniziativa è organizzata dalla Camera Minorile "Malala" di Palmi

Ossama Benkhalqui: da Gioia Tauro a X Factor, il viaggio di un giovane talento

Ex giocatore della squadra di calcio della città, oggi sogna di diventare un cantante di successo. Intervista al 19enne marocchino che si ispira aò rapper napoletano Geolier

Rosarno, oggi l’inaugurazione di “Villa Santelli” sorta su un bene confiscato

L'immobile è appartenuto alla famiglia Cacciola; UniReggio l'ha trasformato in un polo di servizi per la comunità