HomeCronaca400mila euro di beni sequestrati a un imprenditore vicino ai Bellocco di...

400mila euro di beni sequestrati a un imprenditore vicino ai Bellocco di Rosarno

Pubblicato il

Sequestro di beni per 400mila euro operato dalla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria, a conclusione di un’indagine coordinata dalle Procure di Firenze e di Reggio Calabria, eseguita dalla Guardia di Finanza.

Il provvedimento riguarda un imprenditore ritenuto “a disposizione” della cosca di ‘ndrangheta dei Bellocco, di Rosarno, dedita al traffico internazionale di stupefacenti, estorsioni, usura, in Calabria e in Toscana.

L’applicazione della misura di prevenzione riguarda una ditta individuale operante nel settore della pasticceria, un’imbarcazione, tre autoveicoli, tre fabbricati, un terreno e disponibilità finanziarie.

Ultimi Articoli

Palmi: una Casa, tanta Cultura e… poca cura

Ieri pomeriggio, durante un convegno che si è tenuto nell'Auditorium dell'edificio intitolato a Leonida Repaci, una amara scoperta: una discarica in giardino e servizi igienici inavvicinabili

Prevenire il binge drinking e il tabagismo negli adolescenti: alla “De-Zerbi-Milone” di Palmi l’incontro del Leo Club

Si è svolto ieri mattina l'incontro dal titolo “Alcol, tabacco e adolescenti: preveniamo binge drinking e tabagismo” organizzato dal Leo Club Palmi

Comunali a Gioia Tauro: Schiavone presenta il suo programma alla città

Rosario Schiavone, candidato alla carica di sindaco e già vicesindaco dal 2006 al 2008...

Tremila euro in libri per la biblioteca “Renda”

Tremila euro per l’acquisto di libri per l’infanzia e l’adolescenza sono stati donati dal...

Palmi: una Casa, tanta Cultura e… poca cura

Ieri pomeriggio, durante un convegno che si è tenuto nell'Auditorium dell'edificio intitolato a Leonida Repaci, una amara scoperta: una discarica in giardino e servizi igienici inavvicinabili

Blitz dei carabinieri alla Tonnara di Palmi: sequestrati 15 chili di pesce avariato pronto per essere venduto

Elevate sanzioni per più di seimila euro a carico degli ambulanti