Polistena, Giorgia Sorace è coordinatore regionale del Prc

0
387
La "dissidente" Giorgia Sorace

 

Giorgia Sorace

POLISTENA – Giorgia Sorace lascia la guida del Prc cittadino per dedicarsi alla nuova attività di coordinatrice regionale dei Giovani comunisti per la Calabria. Un incarico importante dato ad una donna (all’unanimità dei voti) e giovanissima. Di seguito il commento della neo eletta coordinatrice regionale e la linea del partito.

“La Conferenza delle/dei Giovani Comuniste/i calabresi vede tanti ragazzi impegnarsi in una alternativa di società e per la salvaguardia di una regione, la Calabria, martoriata da svariati problemi. Una delle regioni più belle d’Italia che, per posizione geografica avrebbe tanto da offrire, ma che viene lasciata nel più totale degrado dalla classe dirigente che attualmente ci governa senza investimenti e senza incentivi nei campi in cui eccelle. Per dare un nostro contributo e, soprattutto, per risollevare le sorti socio-economico-politiche, noi Giovani Comuniste/i calabresi, in continuità con la linea politica dettata dal partito d’appartenenza, il Partito della Rifondazione Comunista, pensiamo che sia arrivato il momento di alzare la voce e di scendere in campo, oggi più di prima.

Forti le critiche al Governo Monti, ed ancora più forti le critiche alla politica razzista e xenofoba che arieggia in Italia negli ultimi mesi, i GC ripartono da questo congresso con le idee! ben chiare in materia di scuola, lavoro, sanità, ambiente ed antifascismo, promuovendo una vera e propria campagna di sensibilizzazione. Una conferenza partecipata che elegge all’unanimità un coordinamento di teste pensanti e che vede, per la prima volta, eleggere una donna al comando del partito giovanile, la compagna Giorgia Sorace con una sola astensione, la sua. La compagna Sorace, inoltre, informa che, vista la carica per la quale è stata investita (coordinatore regionale Gc Calabria, appunto), si dimette da segretario del Prc di Polistena, anche per adempiere appieno alle proprie funzioni”.