Errore 404 - Pagina Non Trovata
Siamo spiacenti, ma la pagina richiesta non esiste
Puoi andare nella home page

I NOSTRI ULTIMI ARTICOLI

0 6

GIOIA TAURO – Si è svolto ieri mattina nell’auditorium dell’Istituto Severi-Guerrisi l’incontro di presentazione di “Abilità diverse in alternanza” progetto di alternanza scuola-lavoro tra l’Istituto e l’associazione di volontariato Alaga.

Il progetto, presentato dalla referente dell’associazione Graziella Carbone, coinvolge sei ragazzi della scuola e ha per oggetto l’attività di lavorazione di materiali riciclabili e attività di decoupage su vetro e ceramica.

«E’ un progetto utile e coinvolgente- ha detto Graziella Carbone – dura da tre mesi ma ci piacerebbe continuarlo fino a maggio . Inoltre – ha aggiunto – vorremmo avviare con i ragazzi un progetto di grafica e pubblicità».

Presente all’incontro il vicario del vescovo, Don Giuseppe Acquaro, che ha sottolineato l’importanza del progetto perché “valorizza la ricchezza della gioventù” . Il vicario infatti si è soffermato sull’utilità dei progetti di alternanza scuola-lavoro perché ” danno la possibilità ai ragazzi di inserirsi nella società con dignità” secondo i propri talenti.

Soddisfatto dell’iniziativa il dirigente scolastico Giuseppe Gelardi per la sinergia creata con l’Alaga associazione che, come ha ricordato lo stesso preside, dedica il proprio tempo a chi spesso ha anche solo bisogno di un sorriso o di un attimo di attenzione.

I docenti coinvolti nel progetto, Loredana Ieracitano e Immacolata Surace, hanno seguito i ragazzi nel corso dei tre mesi, realizzando opere di cui è stata allestita una piccola bancarella davanti all’auditorium. Il raccolto sarà destinato a quanto necessario all’associazione e ai progetti futuri che vorrà intraprendere con la scuola.alternanza scuola lavoro

Presente all’incontro anche Pasquale Macrì, vicepresidente Alaga che dopo aver raccontato la storia dell’associazione, ha invitato i ragazzi presenti in un auditorium gremito, a visitare la sede dell’Alaga e dare una mano, nelle loro possibilità. Invito subito raccolto dal preside Gerardi che ha incitato i ragazzi a prendere parte ad un importante attività di volontariato.

0 6

GIOIA TAURO – Come ogni sabato da circa sei mesi a questa parte, continua anche domani l’iniziativa di raccolta di alimenti per le persone più indigenti, che si tiene prima della messa pomeridiana nella parrocchia di San Francesco da Paola di Gioia Tauro.

Sarà possibile quindi portare in chiesa generi alimentari di prima necessità a lunga conservazione, che sia pasta, zucchero, olio, latte, biscotti, legumi in barattolo, e tanto altro ancora.

locandina caritasE saranno invece gli operatori della Caritas parrocchiale ad adoperarsi per consegnare gli alimenti raccolti alle persone che versano in stato di reale bisogno.

L’iniziativa nasce a maggio scorso vista la critica situazione economica in cui la città del porto versa per tante famiglie “normali” che si ritrovano ad avere difficoltà perfino a dar da mangiare ai propri figli.

Non é un’idea legata alle festività natalizie, ma si sa che in questo periodo dell’anno si é particolarmente propensi a pensare agli altri.

E se é vero che la mancanza di soldi porta a fare meno regali, o quantomeno a farne di utili, lo é ancor di più il fatto che un pensiero concreto verso chi non ha, e magari non lo dimostra, non costa nulla e al tempo stesso contribuisce a creare qualcosa di grande.

0 13

Riceviamo e pubblichiamo:
L’amministrazione Comunale di Rosarno comunica che Domenica 21 dicembre, alle ore 10,00, presso la piazzetta di Contrada Bosco si terrà una manifestazione pubblica per discutere della grave crisi delle clementine della piana di Rosarno. L’argomento che interessa più di 1000 nuclei familiari e aziendali allarma le famiglie interessate perché si sta verificando un fermo totale delle richieste di acquisto del prodotto clementine.

Siamo infatti, a metà dicembre, ed il frutto delle clementine è rimasto sugli alberi dei produttori in una percentuale del 70-80 % delle superfici coltivate.

A questa situazione di grave crisi si aggiunge il clima e le temperature che in queste settimane hanno avuto picchi importanti rispetto alle medie stagionali provocando una improvvisa maturazione del frutto che rimasto incolto, sta andando a male.

Pertanto l’economia della zona già sofferente per la grave crisi economica che interessa il nostro Paese con questa ulteriore situazione è davvero in ginocchio; le perdite si possono calcolare in decine di milioni di euro.

Alla luce di quanto detto, è convocata una manifestazione pubblica, per discutere di tale problematica e chiedere per il prodotto:

1) lo stato di calamità

2) lo sgravio fiscale alle aziende agricole interessate

3) un tavolo di concertazione tra gli attori istituzionali interessati (Ministero, Regione, Provincia, Comune) per programmare interventi strutturali atti a rendere competitivo il prodotto di alta qualità che in tale zona e solo in tale zona si produce al fine di salvaguardare il più possibile il nostro prodotto italiano.

L’Amministrazione comunale

0 5

Riceviamo e pubblichiamo:
Nasce la nuova rivista “E-Style magazine”, mensile di moda e tendenza che coinvolge le attività commerciali della provincia di Reggio Calabria e i giovani del territorio, con la certezza che ci siano ampi margini per valorizzare entrambi.

Questo nuovo progetto editoriale, felice intuizione del giovane imprenditore palmese Andrea Cogliandro, darà agli esercenti la possibilità di promuovere la propria merce con dei testimonial – ed è questa la vera novità – esclusivamente locali consentendo a centinaia di ragazze e ragazzi di farsi notare anche per la loro bellezza.
Una virtù che non deve scadere nell’inconsistenza della mera vanità ma che andrebbe riscoperta per demolire le brutture della società odierna. “Il mondo sarà salvato dalla bellezza” scriveva Dostoevskij in una delle sue opere. In che modo? Attraverso lo sguardo dell’uomo che saprà scorgerla in tutte le cose.

Ecco dunque la vera potenza del “bello”, per uscire dalla grande crisi non solo economica che ci attanaglia. Occorre ripartire, serve una buona iniezione di fiducia. Con la speranza che il “bello” rifulga nuovamente in una regione già splendida. Nei numeri che seguiranno i book fotografici saranno ambientati anche in esterno, in modo da dare lo stesso risalto agli angoli più discreti ed incantevoli della nostra terra e valorizzarne le eccellenze.

“E-Style magazine”, che avrà anche un’edizione digitale, sarà presentato oggi pomeriggio alle ore 18.00 con una conferenza stampa che si terrà presso la sala consiliare del Comune di Palmi.

Saranno presenti, tra gli altri, il vicesindaco Giuseppe Saletta; l’avvocato Giuseppe Alvaro; l’editore Andrea Cogliandro e il giornalista di “Gazzetta del Sud”, Domenico Latino direttore responsabile della nuova rivista.

Palmi, 19 dicembre 2014

Redazione “E-Style magazine”

0 10
Silvestri e Rodriguez
Silvestri e Rodriguez

Riceviamo e pubblichiamo:
L’Autorità portuale di Gioia Tauro ha fatto visita all’Autorità portuale di Tenerife. La trasferta rientra all’interno delle attività previste dal programma di ricerca denominato “Intraregio” e cofinanziato dall’Unione Europea, che ha visto l’Autorità portuale di Gioia Tauroimpegnata nelle attività di studio e ricerca in collaborazione con partner italiani ed europei.

Nell’ambito delle attività previste dal programma, ogni partner del progetto ha dovuto fare visita ad uno degli altri, con l’obiettivo di conoscere direttamente (staff-exchange) le realtà interne dei partecipanti.

Su invito dell’Autorità portuale di Tenerife, il Segretario Generale, Salvatore Silvestri,si è recato a Santa Cruz,sede dell’Ente che guida i sei porti delle Isole Canarie.

In questa occasione il presidente dell’Autorità portuale spagnola,Pedro Rodríguez, ha proposto la sottoscrizione di un accordo di cooperazione con il porto di Gioia Tauro. Obiettivo di Tenerife è quello di intercettare i traffici dell’Africa dell’Ovest per offrire loro un diretto collegamento con il Mediterraneo, tramite lo scalo calabrese,ma anche con l’Europa del Sud, bypassando il porto di Rotterdam.

Grande soddisfazione per la potenziale e futura cooperazione, e per la visita ricevuta, è stata manifestata dal presidente dell’Ente spagnolo: “E’ stato un grande piacere ricevere il Segretario dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, al quale saremo lieti di ricambiare la cortesia facendo, prossimamente, visita al porto di Gioia Tauro – ha dettoil presidente Pedro Rodríguez – In quell’occasione redigeremo, insieme, una proposta,che noi invieremo all’Unione Europea, che ha cofinanziato la costruzione del nostro nuovo porto di Granadilla, affinché possa sostenere questa nostra scelta di cooperare con lo scalo diGioia Tauro. Per noi sarebbe ilnostro unico porto di riferimento in Italia per i traffici africani destinati a raggiungere i mercati di parte dell’Europa del Sud e del Mediterraneo”.

Stessa soddisfazione è stata manifestata dal Segretario Generale dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, Salvatore Silvestri, che ha definito il progetto di una potenziale cooperazione di straordinaria rilevanza: “In questo modo si potrebbe porre fine al monopolio di Rotterdam sui traffici internazionali destinati al Sud Europa, – ha spiegato Silvestri – che tramite Gioia Tauro viaggerebbero dal Sud al Nord e non più in direzione opposta. Fare, altresì, da trampolino verso il Mediterraneo chiaramente rientra in quelle che sono le prerogative del nostro scalo, grazie alla sua posizione strategica”.

Avviato nel 2012, della durata di 36 mesi e giunto alla fase conclusiva, il Progetto Itraregioha avuto l’obiettivo di organizzare una serie di attività mirate a sviluppare le best practices (buone pratiche) tra il settore pubblico e quello privato, al fine di condividere beni di ricerca futura e nuovi prodotti e servizi da implementare nelle singole regioni dei Paesi membri dell’Unione Europea.

In questo percorso, l’Autorità portuale di Gioia Tauro ha inter-scambiato le proprie esperienze con altri partner italiani ed europei. Dall’Italia, oltre all’Autorità portuale di Gioia Tauro, hanno partecipato uno dei terminalisti del porto di Gioia Tauro, la IcoBlg spa, e l’Università della Calabria, mentre tra i membri europei, dalla Spagna, il Governo delle Isole Canarie, capofila, seguito dalla regione di Bremain Germania, la regione Marmare in Turchia e la regione Ruse della Bulgaria.

0 122

GIOIA TAURO – E’ stato un giorno di scuola traumatico quello vissuto oggi dagli scolari della scuola elementare di Piazza Duomo a Gioia Tauro. Nella notte infatti alcuni vandali sono entrati nell’edificio, hanno svuotato due estintori e hanno distrutto tutti gli addobbi natalizi del piano terra. Hanno sfasciato i presepi, abbattutto l’albero di Natale allestito all’ingresso della scuola, deturpato le stelle di Natale acquistate per donare fondi all’Ail e hanno persino mangiato le caramelle destinate ai bambini per questi ultimi giorni di scuola, prima della pausa natalizia.

Sull’accaduto indagano i carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, diretti dal capitano Cinnirella.
L’ultimo episodio di vandalismo risale a qualche settimana fa, quando sono stati rotti, dall’esterno, i vetri di alcune finestre.

«E’ come se avessero profanato la tomba dei miei genitori – ha dichiarato il dirigente scolastico Vincenzo La Valva – E’ stato un gesto orribile fatto in spregio alla scuola e a quello che rappresenta. La comunità gioiese ci ha dimostrato subito grande vicinanza e in tanti ci hanno espresso solidarietà, a partire dal parroco del Duomo, don Antonio Scordo».

Il personale della scuola ha impiegato gran parte della mattina a ripulire l’intero piano terra e a restituire, per quanto possibile, alla scuola il clima natalizio che la caratterizza in questo periodo dell’anno.