Ricorso Tar, la nota del sindaco Ranuccio

Il sindaco: "Da oggi impegno moltiplicato per dare futuro a questa città"

Giuseppe Ranuccio

Il 5 ottobre 2017 il Tribunale Amministrativo Regionale della Calabria, sezione di Reggio Calabria, ha respinto il ricorso avanzato da Giuseppe Ippolito Armino finalizzato all’annullamento e/o alla correzione del risultato elettorale che nel corso delle ultime consultazioni aveva visto la netta vittoria di Giuseppe Ranuccio.

Nelle motivazioni, il TAR, scrive: “Respinto perché in parte inammissibile ed in parte infondato”.
In verità, al netto di avventate interpretazioni sulla giurisprudenza o tesi para dottrinali, ce l’aspettavamo, e il fondamento del nostro pensiero stava proprio nelle parole del TAR: inammissibile e infondato.
Vi è da dire, in ogni caso, come la volontà dai cittadini palmesi era emersa chiaramente manifestandosi in maniera netta in favore del candidato Ranuccio. A ogni modo, speriamo che questa storia venga archiviata perché pensiamo che adesso più che mai sia il momento di rimboccarsi le maniche e iniziare a costruire la Palmi che i cittadini si meritano. Da oggi infatti, senza più quella spada di Damocle che rischiava di bloccare la rinascita della nostra città e impedire quel processo di cambiamento che è già in atto, l’impegno sarà moltiplicato per cento e l’agire sarà in un’unica direzione: un futuro migliore.
Un sincero ringraziamento va all’avvocatura comunale e all’avvocato Carmela Morgante per aver egregiamente rappresento e difeso la legittimità delle operazioni elettorali la prima e le ragioni di parte la seconda.
Il sindaco di Palmi
Giuseppe Ranuccio
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab

p2man
p2man
p2man
p2man