Pulimeni: “A Gioia bisogna garantire l’ordinaria amministrazione”

Il portavoce di Fratelli d'Italia proporrà un programma con pochi punti a cui attenersi anche in caso di vittoria

Allera, Pulimeni e Ciurleo
Allera, Pulimeni e Ciurleo

Nel corso della conferenza stampa (leggi l’articolo) convocata ieri dai vertici provinciali di Fratelli d’Italia, il portavoce comunale del partito della Meloni, Nicola Pulimeni, ha delineato la strategia in vista delle prossime elezioni a Gioia Tauro.

«Il nostro intento è quello di trovare convergenze sul programma. Non siamo interessati alle ammucchiate. Proporremo un programma con pochi punti molto chiari in cui si miri a garantire a tutti i cittadini l’ordinaria amministrazione ed i servizi che oggi non vengono erogati. Nel caso in cui dovessimo vincere ci atterremmo rigorosamente al rispetto dei punti programmatici e faremo di tutto per attuarli».

Real
Real
Real

Pulimeni nel 2015 si è candidato in una delle 6 liste a sostegno della coalizione di Giuseppe Pedà ed è chiaro che l’impostazione su cui ha scelto di puntare è figlia di quella esperienza in cui le diverse anime della maggioranza non sono riuscite a trovare unità di intenti.

Pulimeni ha aggiunto di voler coinvolgere il maggior numero di persone nella costruzione del programma, a partire dai giovani. E proprio l’esponente della formazione giovanile del partito, Salvatore Allera, ha lanciato la costituzione di uno sportello in cui i ragazzi e le ragazze di Gioia Tauro contribuiscano alla creazione del programma in vista delle comunali che si terranno in primavera.