Intimidazione alla polizia locale, si indaga per individuare gli autori

l'orario e le modalità dell'intimidazione fanno pensare a un gravissimo gesto criminale compiuto da un singolo più che a un messaggio di natura ndranghetistica

La macchina della Polizia locale
La macchina della Polizia locale

Gli uomini del capitano Lombardo sono al lavoro da ieri sera per provare a individuare i responsabili del tentato incendio alla macchina in dotazione alla polizia locale.

La Renault Clio era parcheggiata a pochi metri dall’uscita posteriore del comune di Gioia Tauro e non è stata distrutta grazie all’intervento di un passante che con un estintore è riuscito a domare le prime fiamme.

La natura dolosa dell’incendio è stata confermata in pochi minuti. Vicino all’autovettura c’era infatti il segno della benzina utilizzata per appiccare l’incendio, le due bottigliette servite a trasportare la benzina e un accendino.

La telecamera posizionata sopra la porta dell’aula consiliare che era orientata in direzione della macchina dei vigili è rotta da parecchio tempo. I carabinieri quindi sono stati costretti a vagliare le immagini dei sistemi di sicurezza di alcune attività e abitazioni nei pressi di viale Stesicoro.

Nulla di ufficiale trapela dalle indagini ma l’orario e le modalità dell’intimidazione fanno pensare a un gravissimo gesto criminale compiuto da un singolo più che a un messaggio di natura ndranghetistica.

Questa mattina in città si è parlato molto di questo episodio.

I Comunicati

Insieme per Gioia

Nel pomeriggio Donato Dalbis ha inviato una nota alla stampa a nome di Insieme per Gioia.

«La criminalità organizzata alza la testa e colpisce lo stato- ha scritto Dalbis -incendiando l’auto dei vigili urbani di Gioia Tauro parcheggiata davanti alla sede comunale. Un gesto intimidatorio che inorridisce la società civile a Gioia Tauro per la dinamica e per l’obiettivo preso di mira. Il Movimento Politico Insieme per Gioia chiede a gran voce che lo stato reagisca e mostri tutta la forza e la determinazione del caso assicurando alla giustizia esecutori materiali e mandanti».

Scrive ancora il presidente di Insieme per Gioia: «Non possiamo permettere che una sparuta minoranza tenga sotto scacco un’intera città che ha voglia di vivere serenamente e con tranquillità rispettando le regole. Negli anni questi episodi negativi hanno fatto vedere un volto distorto della nostra città,coprendo tutto ciò che di positivo esprime. La gente perbene,i partiti i movimenti politici,le associazioni devono costruire un cordone contro la ‘ndrangheta ne va del futuro nostro e dei nostri figli».

Il comunicato si conclude con una esortazione: «Insieme Per Gioia invita: i cittadini a collaborare con le forze dell’ordine denunciando e fornendo particolari utili per risolvere il caso; lo stato a scendere in campo con tutte le forze per dare fiducia alle persone oneste; le associazioni a reagire energicamente contro chi infanga con questi episodi l’onore della città».

Partito Democratico

«Il tentativo d’incendio dell’autovettura di servizio della Polizia Municipale, parcheggiata nei pressi degli uffici comunali, perpetrato nella tarda serata di domenica 25 settembre da ignoti, colpisce, con la sua negatività, la Comunità Gioiese onesta, già frustrata per la mortificazione civica e sociale che sta vivendo per il degrado amministrativo in cui l’Ente, sottoposto a commissariamento straordinario, versa.

Il Circolo del Partito Democratico di Gioia Tauro, unitamente alle rappresentanze politiche provinciale e regionale del Partito, nel condannare il grave gesto, esprime al Comando della Polizia Locale della Città, ai dipendenti comunali ed alla Giunta Commissariale Straordinaria piena solidarietà, confidando nell’intervento risolutivo delle Forze dell’Ordine.

La Città ha bisogno, oggi più che mai, che tutti gli operatori comunali, operativi, amministrativi e dirigenza commissariale, si dedichino con serenità al loro lavoro per il beneficio di tutta la Collettività. Il Partito Democratico, in tutte le sue articolazioni, come sempre, sostiene incondizionatamente i soggetti e le iniziative utili ad alleviare l’ormai cronica situazione emergenziale».

Il Circolo del Partito Democratico di Gioia Tauro

La Segreteria Provinciale del Partito Democratico

The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab

p2man
p2man
p2man
p2man