Fingeva di essere invalido per non andare in carcere

Ventrici è stato trasferito nel carcere di Palmi

il commissariato di Gioia

Nei giorni scorsi, gli agenti del commissariato di Polizia di Gioia Tauro, guidati dal primo dirigente Diego Trotta, hanno arrestato il 74enne Girolamo Ventrici.

L’ordine di carcerazione è stato emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Reggio Calabria per reati contro il patrimonio e associazione a delinquere.

Ventrici è stato più volte denunciato e tratto in arresto per reiterate trasgressioni agli obblighi ed ai divieti cui era sottoposto.

Le indagini condotte dagli agenti in servizio a Gioia Tauro, hanno portato alla luce la falsa invalidità dell’uomo simulata per evitare di scontare la pena in carcere.

Ventrici infatti ai domiciliari anche per i ragioni di salute.

Durante i pedinamenti i poliziotti hanno documentato le nette differenze nel modo di camminare di Ventrici in base ai luoghi in cui si trovava.

L’uomo, quando era nei pressi degli Uffici del Commissariato e quando veniva sottoposto a controlli domiciliari, si muoveva claudicando vistosamente aiutandosi con le stampelle.

Mentre quando pensava di non essere visto dalle forze di polizia la sua andatura lenta ed incerta diventava un incedere sicuro e disinvolto senza alcun supporto di stampelle.

Dopo le formalità di rito, Ventrici è stato trasferito nel carcere di Palmi.

The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab

p2man
p2man
p2man
p2man