Casa Surace porta a Palmi il #pigliatinacosatour

La community partenopea ha fatto tappa nella cittqdina pianigiana, dove ha portato l'ormai famoso pacco da giù, simbolo dello studnete meridionale fuori sede

Il pacco da giù: se non hai studiato a nord, dove per nord si intende qualsiasi città che non si trovi in una regione compresa fra la Sicilia e la Campania, allora non potrai mai capirlo.

Gli universitari fuori sedi, quello chiamati scherzosamente “terroni” dai coinquilini che, se tutto va bene, sono di Napoli, aspettano il pacco da giù come il viandante nel deserto cerca un’oasi per trovare ristoro. Dentro c’è casa: il pane, il salame, la pasta (che non sia mai dove vivi non c’è un supermercato), il latte. Ci sono i biscotti della nonna.

Il must have dello studente fuori sede, insomma, che è diventato protagonista del #pigliatinacosatour, il viaggio on the road dei di Casa Surace, social community e casa di produzione partenopea da oltre un milione di fan, diventata l’idolo della rete, promosso insieme ai supermercati ed ipermercati Coop.

E ieri sera il tour di Casa Surace ha fatto tappa a Palmi, in villa Mazzini con il suo pacco da giù. Un pacco da giù speciale, però, perché riempito con i prodotti di cooperative nate su terreni confiscati alla criminalità organizzata.

Tappa casuale quella di Palmi, non prevista tra quelle inserite del #pigliatinacosatour ma comunque piacevole. Casa Surace si stava infatti dirigendo in Sicilia dalla Basilicata, ed un sms ricevuto da una giovane palmse, la quale invitava la community a venire a Palmi, ha convinto Casa Surace a fermarsi nella cittadina pianigiana per qualche ora, regalando risate a crepapelle ai tanti – perlopiù ragazzi ed adolscenti – accorsi in villa comunale.

Una vera e propria festa, terminata con il “brindisi alla famiglia”.

Enjoy burger house
Enjoy burger house
Enjoy burger house
Enjoy burger house